Maldive con Roby D’Amico

Esperto, Intermedio

maps

Maldive con Roby D’Amico

 

Maldive, Roby D’Amico, barca, onde, surf in costume, coaching, un fotografo professionista, video analisi per tutti. Potremmo anche evitare la fatica di scrivere questo testo perché siamo sicuri che basterebbero queste poche parole chiave per darvi la certezza che sarà epico, ma siamo talmente gasati che preferiamo spiegarvi come insieme ad un coach d’eccezione, Roby D’Amico, abbiamo deciso di organizzare il prossimo boatrip alle Maldive.

“Vorrei avere 8 cagnacci affamati di surf e 3 session al giorno finché non ci esplodono le braccia, questo dovrà essere il mood del trip. Andiamo lì per finire ogni sera surfed out”. È stato abbastanza chiaro Roby, allenatore del camp e spirito guida della ciurma. Ci imbarcheremo il 26 Settembre a Malè con partenza il giorno prima da Roma o Milano. Poi 8 giorni di fuoco navigando gli atolli centrali con session nei migliori spot della zona: Cokes, Chickens e Sultans solo per citare un triplete da brividi.

Per partecipare al viaggio in barca alle Maldive con Roby D’Amico è richiesto un livello medio-alto. Sono disponibili soltanto 8 posti per i fortunati che saranno arruolati nell’esercito del surf battente bandiera italiana. Per tutelare la riuscita del surftrip chiediamo di compilare, dopo aver accettato costi e condizioni, un form di candidatura in cui si dovrà rispondere ad alcune domande. Sarà Roby in persona, capitano della spedizione, a decidere a chi dare una maglia da titolare.

surf2

Cosa proponiamo

Cosa è incluso

  • 8 notti in una barca con sistemazione in stanze doppie
  • Colazione, pranzo e cena. Acqua illimitata
  • 1 session di coaching con Roby D’Amico al giorno e video-analisi la sera
  • 1 session di foto (dall’acqua o da terra) e 1 session di video (da terra o dalla barca) al giorno con il water photographer Tommaso Pardini di Tuttologic Surf
  • Dinghy (piccolo tender per spostamenti da e per lo spot)
  • Tasse e servizi

 

Cosa non è incluso

  • Alcolici e bibite
  • Dhoni
  • Soluzioni pasti per vegetariani, celiaci e intolleranze varie

PREZZO: 2100€ a persona

surf2

Cosa proponiamo

Cosa è incluso

  • 8 notti in una barca con sistemazione in stanze doppie
  • Colazione, pranzo e cena. Acqua illimitata
  • 1 session di coaching con Roby D’Amico al giorno e video-analisi la sera
  • 1 session di foto (dall’acqua o da terra) e 1 session di video (da terra o dalla barca) al giorno con il water photographer Tommaso Pardini di Tuttologic Surf
  • Dinghy (piccolo tender per spostamenti da e per lo spot)
  • Tasse e servizi

 

Cosa non è incluso

  • Alcolici e bibite
  • Dhoni
  • Soluzioni pasti per vegetariani, celiaci e intolleranze varie

PREZZO: 2100€ a persona

Focus.
Surf Coaching.

Roby D’Amico ci ha consegnato una lista di punti su cui vorrà incentrare l’allenamento del boat trip alle Maldive. Saranno presi in considerazione tutti gli aspetti del surf: tecnica, ovviamente, lettura dello spot e della lineup, gestione del pericolo e scelta dell’attrezzatura. Ma andiamo per gradi:

Roby D’Amico ci ha consegnato una lista di punti su cui vorrà incentrare l’allenamento del boat trip alle Maldive. Saranno presi in considerazione tutti gli aspetti del surf: tecnica, ovviamente, lettura dello spot e della lineup, gestione del pericolo e scelta dell’attrezzatura. Ma andiamo per gradi:
  • Come scegliere la tavola giusta. Ognuno di noi può avere una “magic board”, ma per migliorare più velocemente abbiamo bisogno di conoscere alcuni principi inderogabili. La scelta della tavola giusta è determinata da un mix di valutazioni sulla condizione del mare, il livello del surfista, lo stile di surfata, le caratteristiche fisiche e lo stato di forma della persona. Ne parleremo lungamente durante il trip e ci sarà ovviamente la possibilità di consultare Roby prima della partenza, per scegliere insieme quali tavole mettere nella sacca.
  • Come imparare a fare i tubi. Mettetevi comodi per la lectio magistralis di uno specialista assoluto, titolare della cattedra in tubi dal giorno in cui uscì da una caverna al Quemao (la Pipeline d’Europa) ottenendo un leggendario 10. Dietro la semplicità del gesto di un vero tube rider si nascondono una serie di trucchi che Roby condividerà con la squadra durante il trip maldiviano. No spoiler, no anticipazioni: queste sono informazioni top secret.
  • Come cadere in sicurezza. Ecco, bene che questa skill venga subito dopo i tubi, perché per godersi qualche secondo nella green room bisogna essere pronti a sbagliare. E cadere. Una volta, due volte, tre volte e ancora. Esistono tecniche e posizioni da assumere nelle cadute da onde di 50 cm come di 3 metri, c’è sempre un buon motivo per prepararsi ad impatti col fondale, con la tavola, a volte addirittura con altre persone in lineup. Soprattutto alle Maldive il reef può essere un fattore di intimidazione, ma dopo aver ascoltato gli insegnamenti di Roby sarete molto più sicuri e decisi a provare un tubo a Cokes.
  • Come leggere lo spot. Ci soffermeremo non soltanto sulla lettura di onde, correnti e canali ma parleremo anche di come studiare una lineup per scegliere il punto dove sedersi ad aspettare.
  • Come affrontare la surfata. La video analisi darà un contributo fondamentale negli insegnamenti su come affrontare un’onda, che significa anticipare i momenti dove poter forzare o quelli in cui invece piazzare un check turn per poi sprigionare velocità e potenza nella manovra successiva. I criteri del surf per antonomasia sono speed, power e flow. Il flow è sottovalutato ma per il livello di surf medio-alto a cui aspiriamo rappresenta il vero step da colmare, la capacità di concatenare le manovre tenendo la tavola piatta sull’acqua il minor tempo possibile.

Stagionalità e Spot

Il boat trip si svolgerà nella zona dei “North Male Atoll”, gli atolli attorno alla capitale Male che sono concentrati nella parte nord dell’arcipelago delle Maldive. Nel periodo da Maggio ad Ottobre le Maldive vengono continuamente raggiunte dalle grandi mareggiate che caricando dall’Emisfero Sud raggiungono il centro dell’Oceano Indiano, creando onde perfette e con una vasta gamma di opzioni. Nonostante si possano incontrare di frequente tubi e mareggiate solid overhead, le Maldive rappresentano il campo di allenamento ideale per lavorare su tecnica e precisione del surf di medio-alto livello. Come conferma Roby D’Amico, “se dovessi scegliere un luogo nel mondo dove portare un allievo avanzato andrei senza esitazione alle Maldive, lì è tutto settato per garantire un miglioramento se le session si affrontano con la testa giusta”. Affronteremo spot di fama mondiale come Cokes, Chickens, Sultans, Jailbreaks, Honkys, Ninjas e tanti altri point noti soltanto alle guide locali. Nella zona dei North Male Atoll si può anche approfittare di una varietà di destre e sinistre, quando la maggior parte delle onde maldiviane sono soltanto destre.

“Se vuoi avere un assaggio di come sarà,
ecco un resoconto dell’anno scorso”

CANDIDATI PER UN POSTO
NEL TEAM DI ROBERTINO

Mi raccomando, soltanto dopo aver accettato spuntando la casella sotto le condizioni di acquisto, compila il form e raccontaci della tua esperienza col surf. Ci impegniamo a farti avere una risposta nel minor tempo possibile. Qualora la candidatura andasse a buon fine, sarai contattato direttamente da Roby per la consegna ufficiale – e simbolica, per ora – della maglia del Robertino Maldive 2022 Blackwave Team.

Ho letto e accetto

Scopri i Camp

Parti per i camp preparato

Lezioni in Italia

SCOPRI DI PIU’

Allenamenti on demand e coaching

Insieme ai migliori istruttori Surf in Italia

SCOPRI DI PIU’

Newsletter

Rimani aggiornato su meteo condizioni e nuovi surfcamp.

Consenso

Iscrizione effettuata con successo.